Menu Chiudi

Nuraghe Palmavera e villaggio nuragico, Alghero

Nuraghe e villaggio nuragico Palmavera

Nuraghe Palmavera e villaggio nuragico, SS127bis, km 45, Alghero

Il Nuraghe di Palmavera, o meglio il complesso nuragico di Palmavera, che comprende sia il nuraghe che una serie di capanne tutto intorno è un bellissimo nuraghe che sorge nelle vicinanze di Alghero.

Il nuraghe di Palmavera risalta rispetto a tanti altri della Sardegna per la sua colorazione chiara, dovuta all’utilizzo delle locali pietre calcaree.

Il Nuraghe Palmavera, un po’ di Storia

Costruito a partire dal XV-XIV secolo a.C. ha avuto sviluppi successivi. Alla prima fase risale la costruzione della torre principale, quella più a ovest.

Nella seconda fase è stata costruita la seconda torre, sempre in calcare, mentre la seconda torre è stata rivestita con dei massi in arenaria (tendenti al marrone, si distinguono facilmente dagli altri).

A questa fase, che risale al IX secolo a.C., risale anche la grande capanna delle riunioni. Dentro la grande capanna è presente una riproduzione* in piccolo dello stesso nuraghe, una vasca fatta di lastre di pietra ed il sedile cilindrico del capo villaggio.
*In realtà sarebbe una riproduzione della riproduzione, l’originale è al Museo G.A. Sanna di Sassari, assieme a tutti i reperti trovati durante le varie campagne archeologiche di scavo.

Risale a questo periodo anche la costruzione di diverse capanne del villaggio (ora se ne contano una trentina).

Durate la terza fase circa IX-VIII secolo a.C. venne costruita la muraglia perimetrale con 4 capanne-torre. Il sito venne poi abbandonato probabilmente a causa di un incendio. Si attestano comunque utilizzi successivi in epoca punica e romana in base ai reperti ritrovati.

Ne consigliamo la visita in primo luogo perché è uno dei pochi villaggi nuragici della zona. In secondo luogo perché è ben allestito e ad accogliervi ci sono delle guide che potranno illustrarvi quella che è la storia dei nuragici, gli antichi sardi. Ultimo e non meno importante motivo: è a due passi dalle spiagge delle Bombarde e del Lazzaretto, oltre che sulla strada per Mugoni. Un’occasione da non perdere!
Durante l’estate solitamente vengono organizzati concerti e spettacoli teatrali notturni, fare riferimento all’Ufficio Informazioni Turistiche del Comune di Alghero, per avere informazioni dettagliate.

Come arrivare

Mezzi pubblici: il sito è raggiungibile dai mezzi pubblici.
Auto:
da Alghero si va in direzione Fertilia – Porto Conte – Capo Caccia, alla rotonda di Fertilia si prosegue per Porto Conte – Capo Caccia, dopo 3,5 km destra c’è il complesso nuragico Palmavera.
Bicicletta:
da Alghero c’è una pista ciclabile parallela alla strada (vedi percorso auto), la si segue fino alla fine, poi si continua sulla strada normale per 800 metri, il nuraghe Palmavera è sulla destra.

Servizi

  • parcheggio gratuito
  • bar
  • mezzi pubblici
  • visite guidate
  • centro informazioni
  • zone d’ombra

Sito ufficiale: Cooperativa Silt

Orari di apertura: 10:00 – 14:00 (Potrebbe variare causa Covid, fare riferimento ai canali ufficiali)

Prezzo biglietto: 5€, 8€ (comprende anche l’ingresso alla necropoli di Anghelu Ruju)

I dati sopra riportati si riferiscono al momento del nostro rilievo, fate sempre riferimento ai siti ufficiale riguardo a orari e costi.

Ti è piaciuto l’articolo Nuraghe Palmavera e villaggio nuragico, Alghero? Lasciaci un commento o contattaci per segnalarci aggiunte o errori.

1 Commento

  1. Pingback:Spiaggia del Lazzaretto, Alghero | Secret Sardinia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *